HOME

11427019_469644039869952_8287866598742885563_nBenvenuto nel mio piccolo blog, sono Nicolas Micheletti, un attivista per i diritti umani e animali. Attore di teatro fin da bambino, diplomato in economia, attualmente studio regia cinematografica alla Rome University of Fine Arts di Roma. Mi occupo di debunking su diverse tematiche, come politica, economia, alimentazione e altro.


BIO

12316507_710495522384581_5118942117627127736_n
MeMMT

1779182_10202914200242195_1549519134_n-1

Nel 2010 inizio a fare il debunker, cioè un blogger specializzato nel demistificare bufale, leggende urbane e teorie del complotto. I temi che affronto più spesso sono scienza, economia, arte.

Nel 2012 ho iniziato a collaborare con il più grande giornalista d’inchiesta italiano, Paolo Barnard, il primo in Italia che ha affrontato temi importanti come la sovranità monetaria, e che considero il mio Mentore. Mi sono occupato della sua fanpage e del suo canale youtube.

Nel gennaio 2013 fondo una delle prime associazioni di conoscenza macroeconomica a livello popolare, l’associazione divulgativa “MeMMT – Economia per la piena occupazione” (qui per info). Ho organizzato la prima ufficiale nella regione Toscana e diverse dimostrazioni divulgative, in circoli, università, etc.

Nel 2014 decido di dedicarmi all’attivismo per i diritti delle donne, cioè divento un “femminista“, nel senso antico del termine, quello delle suffragette. Col tempo mi accorgono di non riconoscermi più nel femminismo (di quarta ondata), ormai diventato un’ancella del capitalismo. Oggi preferisco definirmi semplicemente “antisessista“. Il mio pensiero al riguardo comunque può essere sintetizzato in questo articolo. Nello stesso anno un mio debunk ha attirato l’attenzione e la stima del blogger “BUTAC – Bufale un Tanto al Chilo“, per il quale ho scritto per un periodo qualche anno dopo.

11535726_1449522895343795_8303750686974937474_n-2
Economia Democratica

Nel 2015, in seguito a dissidi interni in MEmmt ho deciso di creare un’organizzazione divulgativa economica chiamata Economia Democratica, con l’obiettivo di estendere la conoscenza macroeconomica al popolo italiano e sensibilizzare le masse sugli autoritarismi finanziari e la lotta alla povertà. Attualmente per mancanza di tempo non seguo più lo sviluppo del progetto, il quale ho lasciato ad altri autori.

13174010_253495155005486_1421339682730237767_n-2
Democrazia Verde

Nel 2016 ho visto i video dell’attivista per i diritti animali Gary Yourofsky e i documentari Cowspiracy e Forks Over Knives, grazie ai quali ho preso la decisione di diventare vegano, e di sposare la causa della Liberazione Animale. Nello stesso anno quindi ho deciso di creare un movimento politico che potesse finalmente mettere per iscritto tutte le conoscenze economiche accumulate negli anni in un programma teso a realizzare un mondo migliore. Il movimento ha preso il nome Democrazia Verde, e i suoi obiettivi principali sono la Piena Occupazione e la Cura per l’Ambiente. L’evento fondato di DV è stato fatto a Roma il 1° Novembre, in ricorrenza del 72° anniversario della nascita della Vegan Society.

419019_4538597869193_435922881_n
Miao!

Nel 2017 ho iniziato a divulgare la Carne Coltivata e l’Agricoltura Cellulare, una branca scientifica che si occupa di realizzare prodotti animali in laboratorio, a partire da poche cellule. Questa tecnologia ad oggi è stata capace di realizzare carne, latte e uova coltivate.

13007321_586496374851384_6594005002870578731_nDato l’importanza di questa invenzione, sia per la Liberazione Animale che per la salvezza del pianeta stesso, ho deciso di sensibilizzare il pubblico in attesa dell’uscita sul mercato, e per contrastare la disinformazione delle lobby zootecniche al riguardo. Nello stesso anno ho scritto diversi articoli per BUTAC, ma molti di questi non sono stati pubblicati, e ad un certo punto sono stato buttato fuori senza troppe spiegazioni. Da quel momento è nato dentro di me il sospetto che alcuni debunker che si dichiarano super partes siano in realtà web influencer tutt’altro che neutrali.

A Novembre ho partecipato una riunione “a porte chiuse” indetta dall’associazione MMT Italia a Firenze a cui hanno partecipato Paolo Barnard e gli esponenti dei più grandi movimenti sovranisti extra-parlamentari. L’obiettivo era quello di creare un’Alleanza Sovranista. Democrazia Verde ha messo a disposizione la sua completa disponibilità, ma la volontà di primeggiare di alcuni ha mandato all’aria il progetto.

Nel marzo 2018 si è provato a fare un nuovo tentativo per fondare l’Alleanza Sovranista, con la partecipazione di Galloni di Partito Valore Umano e Alberto Micalizzi di Lista del Popolo, ma anche stavolta il progetto è scoppiato in una bolla di sapone. Nello stesso anno ho iniziato a scrivere per la piattaforma progressista statunitense Real Progressives.

Schermata 2017-12-10 alle 14.01.13
#HeForShe

Nel 2019 decido di scendere in politica candidandomi per il Parlamento Europeo con la Federazione dei Verdi, ma vengo espulso dalle liste poco prima delle elezioni perché ritenuto scomodo dal partito alleato con Verdi, Possibile di Civati, e questo sulla base di due false accuse: la prima è quella di essere fascista, pur avendo io scritto sia contro il fascismo che contro il razzismo, e la seconda è quella di essere maschilista, pur avendo fatto attivismo per i diritti delle donne, come si può vedere nella foto qui accanto dove ho partecipato alla manifestazione femminista #HeForShe. Questo mi ha fatto comprendere meglio come le ideologie politiche siano spesso strumentalizzate esclusivamente per interessi personali, e come spesso siano portate avanti da persone che hanno tutt’altro che finalità di benessere collettivo.


COLLABORAZIONI & INTERVISTE

Alcuni miei scritti sono stati riportati e rilanciati da diversi siti web e testate online, tra cui “BUTAC – Bufale Un Tanto Al Chilo“, “Economia per i Cittadini“, “Libre Idee“, “Il Sovranista“, “L’Intellettuale Dissidente“, “Azione Culturale“, “Gallura News“, “Movimento Roosvelt“, “Finanza Online“, “Mainfatti“, etc. Per il mio attivismo politico ed animalista sono stato intervistato da alcuni giornali e radio online, come RadioVeg.it, Vegolosi e Promiseland.

Annunci