10 PRINCIPI INDISCUTIBILI E INDEROGABILI DELLA DEMOCRAZIA

1 – Principio di Salvaguardia

Una Democrazia ha come compito principale la salvaguardia delle minoranze, che con la loro capacità di critica legittimano la decisione della maggioranza.
Deve garantire a tutti gli iscritti la libertà di espressione, la protezione contro le violenze fisiche, le cure di base, l’istruzione pubblica e il diritto alla proprietà privata.

Se questo Principio non viene rispettato la Democrazia rischia di traformarsi in una Dittatura della Maggioranza.

2 – Principio di Non-Contraddizione

“Affinché un governo non abbia il diritto di punire gli errori degli uomini è necessario che questi errori non siano dei crimini; essi sono crimini solo quando perturbano l’ordine sociale; essi turbano l’ordine sociale quando ispirano il fanatismo; per meritare la tolleranza, bisogna dunque che gli uomini smettano di essere fanatici.”
– Voltaire, Trattato sulla Tolleranza, XVIII

Una Democrazia non deve permettere a ideologie anti-democratiche di acquisire potere.
Democrazia vuol dire in primo luogo salvaguardia delle minoranze, e se una forza anti-democratica raggiungesse il potere il Principio di Salvaguardia verrebbe meno.

Se questo Principio non viene rispettato la Democrazia rischia di traformarsi in una Oclocrazia.

3 – Principio di Laicità

Il potere temporale e il potere spirituale devono rimanere separati. Coerentemente col principio di non-contraddizione questo vuol dire impedire a gruppi religiosi di raggiungere posizioni decisionali.

Se questo Principio non viene rispettato la Democrazia rischia di trasformarsi in una Teocrazia.

4 – Principio di Partecipazione (o Suffragio Universale)

Tutti gli iscritti possono partecipare alle votazioni politiche. L’unico limite esistente è l’età scelta dallo Stato stesso.

Se questo Principio non viene rispettato la Democrazia rischia di trasformarsi in una Oligarchia.

5 – Principio di Uguaglianza

Tutti gli iscritti sono uguali davanti alla Legge.

Se questo Principio non viene rispettato la Democrazia rischia di traformarsi in una Aristocrazia.

6 – Principio di Separazione dei Poteri

Nello Stato Moderno esistono quattro tipi di Poteri, e devono essere divisi per impedire abusi e tornaconti personali.
Il potere esecutivo spetta al Governo. Il potere legislativo al parlamento. Il potere giudiziario alla magistratura. Il potere mediatico ai media.

Se questo Principio non viene rispettato la Democrazia rischia di traformarsi in una Tirannia.

7 – Principio di Rivalsa (o Diritto di Resistenza)

“L’insurrezione è il più sacro di tutti i diritti e il più indispensabile di tutti i doveri.”
―Gilbert du Motier, Marchese de Lafayette

Il popolo è tenuto a ribellarsi, anche con violenza, nel caso il Governo in carica infranga uno o più Principi, sospendendo così la Democrazia.

Se questo Principio non viene rispettato la Democrazia rischia di traformarsi in una Postdemocrazia.

http://www.treccani.it/enciclopedia/diritto-di-resistenza/

http://www.uonna.it/diritto-di-resistenza-nella-costituzione-italiana.htm

8 – Principio di Decentramento

La Democrazia deve opporsi ad un accentramento di potere decisionale in un unico o pochi enti, ma deve impegnarsi a sparpagliarlo il più possibile.

Se questo Principio non viene rispettato la Democrazia rischia di traformarsi in una Timocrazia.

9 – Principio del Benessere

La Democrazia deve garantire un lavoro ad ogni iscritto che ne faccia richiesta, che possa fornirgli uno stipendio capace di dargli una vita dignitosa.
La Democrazia deve garantire una residenza ad ogni iscritto che ne faccia richiesta. Se non ci sono abbastanza residenze disponibili, lo Stato è obbligato ad acquistare immobili da chi ne possiede molti e a donarli a chi non ce l’ha.

Se questo Principio non viene rispettato la Democrazia rischia di traformarsi in una Tecnocrazia.

10 – Principio dell’Equità Economica

La base economica di una Democrazia è la Lex Monetae, cioè la facoltà di una Democrazia di scegliere la propria moneta.

Essendo proprietario di una propria moneta, può usare lo strumento delle tasse e della spesa pubblica, e deve usarlo nell’interesse pubblico, che corrisponde ad una equa distribuzione di ricchezza nel popolo.

Deve usare lo strumento delle tasse per evitare l’esistenza di grandi capitalisti e capitali inutilizzati, e non deve tassare chi non riesce ad accedere ai servizi principali.

L’aumento delle tasse è democraticamente legittimo e necessario in caso di inflazione.

Se questo Principio non viene rispettato la Democrazia rischia di traformarsi in una Plutocrazia.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...