Adorno VS Illuminismo

Adorno nella sua Dialettica dell’Illuminismo non parla pragmaticamente mai dell’illuminismo. Parla di ben altre cose, il continuo progresso dell’uomo fine a sé stesso, l’antisemitismo, il periodo suo contemporaneo, ecc… l’illuminismo è solo una parola che usa per descrivere altre cose, che col vero illuminismo, quello che intende Kant e gli altri illuministi, non hanno niente a che fare.

Inoltre tende a confondere come spesso hanno fatto molti filosofi nella storia la differenza tra “vero” e “utile”. L’illuminismo non nasce come filosofia utilitaristica, ma è semplicemente mirato al combattere l’oscurantismo della tirannia e del fanatismo in favore della luce, ovvero la verità. L’utile è solo un derivato, non l’oggetto principale.

Il picco comunque lo raggiunge quando descrive l’antisemitismo come prodotto borghese dell’illuminismo. Lì si capisce totalmente che hanno fatto proprio il termine “illuminismo” e si tratta quindi di una trattazione fallace di ambiguità. Stesso discorso per la favola di Odisseo, alla quale hanno un’interpretazione personale che non c’entra nulla con il significato originario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...