Chiesa moderata grazie all’Illuminismo

Il cristiano moderno è divenuto certamente più tollerante, ma non per merito del cristianesimo.

Questo addolcimento del costume è dovuto a generazioni di liberi pensatori, che dal Rinascimento ad oggi hanno provocato, nei cristiani, un senso di sana vergogna per molti dei loro tradizionali pregiudizi. È divertente udire il cristiano odierno esaltare la dolcezza e la ragionevolezza della sua religione, ignorando che questa dolcezza e questa ragionevolezza sono dovute all’insegnamento di uomini, un tempo perseguitati dai cristiani credenti ed osservanti. Nessuno crede più che il mondo sia stato creato nel 4004 a.C.: ma fino a poco tempo fa, lo scetticismo su questo punto era considerato un’abominevole colpa. Il mio trisavolo, osservando lo spessore della lava sulle pendici dell’Etna, giunse alla conclusione che il mondo doveva essere più vecchio di quanto supponessero questi ortodossi. I risultati di questi studi vennero pubblicati in un libro. Per questa offesa alla “vera” religione fu bandito dalla società e dalla vita pubblica della contea. Se fosse stato un uomo di più umili condizioni, il castigo sarebbe stato senza dubbio più grave.

Non è merito del cristiano se non crede più a tutte quelle assurdità che si accettavano ancora un secolo fa, ma dei liberi pensatori che, nonostante la più vigorosa resistenza sono riusciti a fare breccia nella cosiddetta ortodossia.

– Bertrand Russell

 

Oggi la Chiesa si mostra aperta su tanti temi. Ma in realtà in passato ha sempre appoggiato le più grandi forme di massacro e sfruttament.

SCHIAVITU’ E RAZZISMO:

In un suo viaggio apostolico Papa Francesco ha spiegato in modo incisivo la sua denuncia della “colonizzazione ideologica”. Questa si ha quando gli imperi colonizzatori impongono delle condizioni cercando di far perdere ai popoli la loro identità. Ogni colonizzazione ideologica si serve dei bisogni di un popolo per imporre, uniformare e sfruttare. (cfr Papa Francesco, Conferenza stampa in volo dalle Filippine,19.1.2015).
Grazie per la spiegazione. Sappiamo bene che per quanto riguarda l’argomento lui e i suoi compari sono abbastanza ferrati, basti ricordare le finte evangelizzazioni dell’America del sud, in cui la chiesa cattolica è stata l’alleata principale delle potenze colonizzatrici (Spagna e Portogallo) le quali erano interessate a promuovere l’evangelizzazione degli Indios (e più in generale degli amerindi sterminati come bestie), primo passo verso la loro europeizzazione. Quindi evangelizzazione e colonizzazione non possono essere dissociate. La chiesa ha legittimato questo diritto di conquista e in cambio queste potenze hanno favorito e incoraggiato l’espansione missionaria della chiesa, che riuscì a possedere circa un terzo delle terre produttive delle Americhe, come i latifondi dei gesuiti nelle colonie spagnole e portoghesi, o le piantagioni dei dominicani nell’America centrale.
La chiesa inoltre incamerava il dieci per cento di gran parte dei prodotti agricoli dei coltivatori non indigeni e talvolta anche degli indios (cit. Genesi dell’Euroimperialismo).
La diffusione del credo cattolico con ogni metodo fu talora utilizzato come giustificazione per eccidi di indigeni inermi da parte dei colonialisti.
Solo quando si spartirono il bottino, questi cari ecclesiastici, uomini di dio, iniziarono ad obiettare sui metodi delle colonizzazioni ed iniziarono le loro “vere” missioni.
Oggi il gesuita Franceschino fa finta di non ricordare e condanna le colonizzazioni e le schiavitù.

Anche se oggi i cristiani si spacciano come eroi che nella storia hanno combattuto contro la schiavitù, la vera storia è andata in modo molto diverso. Giusto per fare un esempio, il Vescovo Darien dichiarò nel 1519 che gli amerindi erano “a mala pena uomini e la schiavitù è il mezzo più efficace ed in realtà l’unico utilizzabile con loro”.

OMOFOBIA:

(da finire)

SESSISMO:

(da finire)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...