Cos’è un’arma?

– Cos’è un’arma?

È uno strumento concepito per danneggiare altri esseri viventi.

– Un’arma è cattiva?

No, un’arma non è cattiva. Dipende tutto da chi la tiene in mano. Un’arma può essere usata per fare del male, come uccidere un’innocente, ma anche per fare “del bene”, o meglio, evitare un male maggiore, ad esempio, fermare qualcuno che sta per uccidere degli innocenti.

Certo, combattere ed usare un’arma non è bello ed è sbagliato, ma a volte è inevitabile.

– Il creatore dell’arma è cattivo?

Chi crea un’arma vede un interesse economico, un vantaggio personale, nella sottrazione delle libertà altrui. Spesso scienziati e inventori di armi si sono pentiti di aver dato al mondo le loro creazioni.

Un esempio è Alfred Nobel, l’inventore della dinamite. Dopo aver capito il grave errore di aver dato agli umani un’arma così distruttiva decise di diventare un filantropo e aiutare il più possibile la pace, la solidarietà e le scienze. Fu per quello che decise di istituire il famoso Premio Nobel per gli uomini che avrebbero dovuto contribuire a creare un mondo migliore.

– Facebook è un’arma?

Sì. Facebook è un’arma, ed è un’arma decisamente sottovalutata.
Facebook può portare dipendenza patologica, ci stacca dalla realtà, ci toglie tempo libero per studiare testi che ci aprirebbero la mente come un paracadute.

Facebook è un’arma, esattamente come lo è la televisione.

Ma c’è una differenza importantissima con quest’ultima: Facebook può essere usato anche in modo positivo.

Come gli hacker che sfruttano la linea anche dov’è piena di censure per combattere per la libertà (vedi Cina), così i normali utenti di Facebook possono sfruttare i social per fare due importantissime cose:
– informare
e
– sensibilizzare

Con Facebook ogni persona può essere un “giornalista”, ogni persona può essere una rampa per l’informazione. L’uso che se ne fa di Facebook può cambiare veramente tante cose.

So che dire queste cose a voi che mi seguite è come spiegare come fare un panino col salame ad un Master Chef, ma io lo scrivo per chi ancora queste cose non le ha capite. Per chi anzi mi critica (c’è molta gente che lo fa) perché uso Facebook al 90% per creare informazione e non per condividere minchiate.

Certo, uno ogni tanto può anche condividere michiate, ci mancherebbe. Ma se quelle sono il 90% delle cose che condivide, non se ne accorge, ma l’arma che potrebbe usare per liberarsi se la sta puntando alla testa.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...