Cristianesimo e Vaticanesimo

A volte le cose non sono come sembrano. Ho deciso di scrivere questo articolo per spiegare la sostanziale differenza tra i Cristiani e i Vaticanesi/Cattolici/cattoclericali. Dove “Cristiani” si intende seguaci delle parole di Cristo, e “Vaticanesi” sostenitori del psuedo-cristianesimo, teoria fittizia inventata dal IV secolo in poi e architettata durante la seconda fase del medioevo da persone assetate di potere e criminose come nessun’altro nella storia. ( Walter Bauer, Heresy & Orthodoxy, 1932 e Histoire du christianisme, chez Albin Michel, sotto la direzione di Alain Corbin, 2007. ) Alcuni usano il termine Grande Apostasia per indicare il degradamento del cristianesimo originale, specialmente del papato, per quanto sono stati immessi nella Chiesa i tradizionali misteri romani e le divinità del monismo solare, come Mitra e Sol Invictus, e l’adorazione degli idoli – non è quindi rappresentativo della fede fondata su Gesù e i dodici apostoli: in breve la Chiesa è caduta in apostasia. [ Cfr. Harvey Newcomb, Great Apostasy: Being an Account of the Origin, Rise and Progress of Corruption and Tryanny in the Church of Rome, Kessinger Publishing, 2003, ix. ]

– I Cristiani sono discendenti degli Esseni. I Vaticanesi manco sanno chi sono gli Esseni.

– I Cristiani pregano la domenica rivolti verso oriente. I Vaticanesi pregano quando gli fa più comodo, e non verso oriente.

[Approfondimento]

– I Cristiani hanno il divieto esplicito di Gesù di costruire templi. I Vaticanesi hanno tappezzato il mondo di templi.

« O anime credete al vostro divino Maestro, erigete dei templi al Mio nome, ma non di pietra li voglio, bensì di cuori aperti e vivi e palpitanti d’amore verso il Re e le creature. ».

I primi cristiani si riunivano nelle case dei fedeli, e solo per svolgere le “ekklesia” (in greco “assemble”) dove discutere di come poter diffondere il Verbo, la parola/messaggio di Cristo, sempre più.

Rituali e preghiere venivano fatte, come visto, in privato.

In seguito alla caccia da parte dei romani si iniziò ad usare le catacombe per fare questi incontro, visto che farle in casa era diventato troppo rischioso.

Dopo l’editto di Costantino (313) si passò a fare le “ekklesia” dalle catacombe alle chiese (che appunto oggi si chiamano Chiese perché, etimologicamente derivanti dalla parola “ekklesia”). Come abbiamo visto, tali templi erano totalmente indesiderati dal fondatore del Cristianesimo, Gesù Cristo.

– I Cristiani non adorano le immagini (idolatria). I Vaticanesi tappezzano i templi di immagini, e mal interpretano volutamente le parole di Cristo, inventando il termine “iconodulia” per raggirare ciò.

– I Cristiani non pregano davanti agli altri: divieto imposto da Gesù. I Vaticanesi pregano davanti a tutti nelle Chiese e nelle piazze.

« Quando pregate, non siate come gli ipocriti; poiché essi amano pregare stando in piedi nelle sinagoghe (ndr. le chiese di allora) e agli angoli delle piazze per essere visti dagli uomini. Tu invece, quando preghi, entra nella tua camera e, chiusa la porta, prega il Padre tuo nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà. » 

– I Cristiani uomini non portano i capelli né lunghi, né rasati; le donne sono preferite con i capelli lunghi. I Vaticanesi rappresentano il Finto Gesù con i capelli lunghi.

Non è forse la natura stessa a insegnarci che è indecoroso per l’uomo lasciarsi crescere i capelli, mentre è una gloria per la donna lasciarseli crescere? (San Paolo, Prima lettera ai Corinzi 11, 14)

Non si raderanno il capo, né si lasceranno crescere la chioma, ma avranno i capelli normalmente tagliati. (Ezechiele 44, 20)

[Approfondimento]

– I Cristiani credono in Adamo ed Eva. Alcuni Vaticanesi accettano la teoria dell’evoluzione.

[Gesù credeva ciecamente nell’Antico Testamento]

– I Cristiani non avevano capi spirituali. I Vaticanesi hanno il Papa.

[I cristiani non accettano un capo spirituale]

– I Cristiani sono vegetariani. I Vaticanesi mangiano carne, tranne il venerdì santo (o almeno non dovrebbero).

– I Cristiani, né Cristo, hanno la minima idea di cosa siano il purgatorio e il limbo. I Vaticanesi sì.

Nemmeno la parola “Paradiso” esiste nell’Antico Testamento, e compare solo 3 volte nel Nuovo. (Luca 23,43, Corinzi-2:12,4, Atti 2,7). E’ interessante notare che non serve essere battezzati per entrarci, ad esempio Cristo promette il Paradiso ad uno dei due ladroni che muore accanto a lui.

– I Cristiani mettevano tutti i beni in comune. Il Comunismo è sempre stato il nemico #1 della Chiesa.

– Le donne cristiane avevano molta importanza. Le vaticanesi possono ambire al massimo rango di Suora. [L’importanza delle donne]

– Per i Cristiani Dio non ci tenta al Male e non ci mette alla prova. Per i Vaticanesi “[Dio] non ci indurre in tentazione…” il Male esiste perché Dio ci mette alla prova.

– Per i Cristiani dire che Gesù era Dio era considerata una bestemmia grave. Per i Vaticanesi dire che Gesù è Dio incarnato è un Dogma. [Gesù NON è Dio]

– Gesù proponeva la pena di morte per i pedofili (Luca 17,2). La Chiesa difende i pedofili e tace su domande al riguardo.     – Per i Cristiani tutti gli uomini di buona volontà sono Santi. Per i Cattolici solo alcuni, scelti tra colori che hanno compiuto miracoli. Dei 266 Papi eletti fino ad oggi ne sono stati santificati 85, quasi tutti nominati santi ad honorem, senza alcun processo specifico, di cui 16 si sono resi autori di ignominiose nefandezze. Come Damaso I.

– Gesù e i Cristiani non vogliono un’istituzione con clero, sono assolutamente contro. La Chiesa ha il clero. [Gesù NON voleva la Chiesa]

– Gesù e i Cristiani non volevano un Papa, un Vicario di Cristo: Egli ha lasciato come suo vicario non un uomo ma lo Spirito Santo (Giovanni 14, 26), dato a tutti i credenti sinceri (Romani 8, 14) e di cui nessuno ha il monopolio. La Chiesa sottolinea costantemente il suo monopolio assoluto: http://www.avvenire.it/Chiesa/Pagine/papa-udienza-no-ai-cristiani-fai-da-te.aspx [Gesù NON voleva il Papa]

Il cattolicesimo è il contrario del cristianesimo. Il cattolicesimo denuncia una sua propria idiosincrasia paradossale proprio per il cristianesimo… cioè se vi sono due poli davvero opposti, sono il cristianesimo e il cattolicesimo: un cattolico non può essere un cristiano, perchè il cristiano ha una sua fede che è interiore, il suo Dio è interno. Cosa coltiva invece la chiesa? Il rituale liturgico e il disinteresse per la fede. La chiesa sequestra Dio, desacralizza un mondo senza più fede in Dio, proprio perché lo colloca al di fuori, non più all’interno, al proprio interno. La chiesa cattolica è uno schiaffo al cristianesimo. – Carmelo Bene

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...