Dio e Babbo Natale

Santa Claus and God“Credere in Dio è come credere nelle fate, negli unicorni, nelle streghe o in Babbo Natale.”
Questo ragionamento è da considerarsi logicamente errato.
La fede in Dio ha la funzione di agente primo dell’universo, quindi è giustificata perché serve a spiegare qualcosa che la scienza non ha ancora spiegato. Le altre cose invece no. La fede in quelle cose è fine a se stessa, non servono a spiegare qualcosa di preciso.
Magari nell’antichità sì. Le fate servivano a spiegare i meccanismi della natura, gli unicorni erano rinoceronti disegnati male, le streghe possedute giustificavano gli effetti delle piante allucinogene, e Babbo Natale, beh, lo sanno tutti che è stato inventato per i bambini.
La differenza tra Dio e gli altri quindi è semplicemente una: col tempo queste spiegazioni sono state sostituite da serie scoperte scientifiche, quindi sono state rilegate obbligatoriamente allo status di mitologia e superstizione.
Accadrà anche con la figura di Dio?
Beh… solo il tempo ce lo potrà dire.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...