Gesù NON è risorto + la Sapienza è nel Testamento sbagliato

Il libro Sapienza è l’ultimo libro che appare nell’Antico Testamento. Parla della crocifissione ma nega la Resurrezione e attribuisce a Cristo un ruolo laico: un santo tra i santi.

San Girolamo, nel 405, ha attribuito il libro Sapienza a Filone di Alessandria (15 a.C. – 45 d.C.), contemporaneo di Cristo. Ma è vero?

Il libro menziona la condanna a morte di Cristo per dimostrare che non è «figlio di Dio»[cap. 2 e 5], schernisce le statue di Caligola che nel 38 profanarono le sinagoghe [cap. 14 e 15], plaude all’uccisione di Caligola ed elogia la lettera di Tiberio agli abitanti di Alessandria che nel 41 mise fine alla dissacrazione dei luoghi di culto [cap. 18].

In sostanza, nel testo ci sono i riscontri storici che la stesura di Sapienza ha oltrepassato lo spaziotempo della vita di Cristo, quindi la sua posizione come ultimo libro dell’AT è sbagliata.

Inoltre ci sono anche le prove che la Parola di Dio non riconosce la Resurrezione, rigetta la Trinità e smentisce l’avvento di un Messia, nonostante “Cristo il Messia” era morto da poco. Per di più, laicizza Gesù declassandolo a un santo come tutti gli altri santi.

I brani che smentiscono la Resurrezione sono i seguenti:

Secondo Sapienza il corpo non torna in vita (Sapienza 2,5 – Sapienza 7,1 – Sapienza 7,5), l’anima degli empi perisce (Sapienza 2,3) e solo l’anima dei giusti diviene immortale (Sapienza 3,1 – Martini-Vulgata).

Ma chi nega una nuova vita dopo la morte nega l’intero Vangelo, infatti:

                    «Se non esiste risurrezione dai morti, neanche Cristo è risuscitato!»   ( Corinzi 15,13)

Questa ottica delle cose non è nuova nella Bibbia (Isaia 26,16 – Qoelet 3,19), ma Gesù invece ha predicato il contrario.
In altre parole, c’è la sconfessione ufficiale dentro il testo ufficiale della Bibbia cattolica.

 

 

 

[Fonte:  Sapienza, Martino Conti, Pontificia Università Antonianum, Ed. San Paolo, 1989]

ttt

ttttt

 

Pertanto, per l’autore della Vulgata, il libro Sapienza fu scritto dopo la crocifissione di Cristo. Tuttavia, Sapienza disconosce la Resurrezione, non condivide la Trinità e non attende alcun Messia.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...