Gli Antimiracoli

Quando accadono Miracoli è Opera di Dio… e quando accadono gli Antimiracoli?

ima

Palermo, 15 ottobre 1999 – Va da Padre Pio e perde l’uso della parola.
http://www1.adnkronos.com/Archivio/AdnAgenzia/1999/10/15/Cronaca/PADRE-PIO-VA-IN-PELLEGRINAGGIO-E-PERDE-LUSO-DELLA-PAROLA_122700.php

Brescia, aprile 2014 –  Giovane 21enne dell’oratorio, con leggera disabilità motoria ma che comunque si occupava di assistere gli anziani nelle varie case di riposo della zona, muore schiacciato dal Cristo Redentore realizzato in onore a Papa Giovanni Paolo II.

http://www.leggo.it/NEWS/ITALIA/crolla_croce_wojtyla_morto_marco_gusmini/notizie/649943.shtml

Al di là della lista in costruzione è bene tenere a mente una cosa molto importante:

Per ogni miracolo esiste un eguale e contrario “contromiracolo”, nel senso che, la povera signora che avrebbe ricevuto il benefico miracolo (di tornare a camminare), prima, aveva ricevuto il malefico “contromiracolo” si contrarre quella grave malattia (SLA).

Ora, supponendo che possa esistere un essere “onnipotente”, con potere di intervenire nella vita degli umani, questo implica sia il potere di agire positivamente, sia negativamente (onni-potente: può fare qualsiasi cosa), e se questo essere viene ritenuto “unico”, egli sarà l’unico autore, sia del miracolo e sia del contromiracolo, con relativo merito e demerito, e quindi sarà un unico dio buono/cattivo.

Se qualcuno pensa che detto essere non POSSA intervenire nelle faccende umane, egli non interverrà nè miracolando, nè contromiracolando, ma in questo caso quell’essere non sarà ONNIpotente.

Testi sacri e religioni sostengono che tale essere sia controbilanciato da una forza EQUIpotente, una seconda divinità che si divide il “lavoro” con la prima.

Un dio del bene che ha il merito di tutto ciò che è bene, e un dio del male, che ha la colpa di tutto ciò che è male: in questo caso il merito del miracolo è del primo dio, il demerito del contromiracolo è del secondo dio. Così il primo dio ne uscirebbe meritevole e benigno, ma purtroppo non sarebbe più, nè unico e nemmeno onnipotente.

Premesso che il dio cattolico sia convenzionalmente presentato, sia unico, sia benevolo, e sia onnipotente, penso che alla Chiesa non convenga sostenere la presenza del suo dio mediante gli eventi miracolosi: nel primo scenario quel dio non è buono, nel secondo scenario quel dio non è onnipotente, nel terzo scenario quel dio non è nè unico e nemmeno onnipotente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...