I carnivori sono erbivori

Una cosa che non molti sanno è che un carnivoro potrebbe nutrirsi di vegetali se spinto dalla necessità.

I carnivori ingeriscono ingenti quantità di vegetali quando sbranano le loro vittime, per lo più erbivore, ed infatti, a differenza di noi umani che scegliamo i bocconi secondo il nostro gusto, i carnivori ingeriscono della preda anche lo stomaco e le interiora che, logicamente, contengono vegetali sia in fase di digestione che già digerite.

Gli erbivori, invece, mentre brucano l’erba, ingeriscono anche insetti.

L’unica cosa che distingue gli animali onnivori ed erbivori dai carnivori, sono il numero di stomaci e la lunghezza dell’intestino. Ci sono alcuni ruminanti che hanno due stomaci, mentre i carnivori hanno una intestino lungo la metà di un onnivoro o erbivoro, per evitare che la carne da loro digerita frolli nelle interiora.

Qualsiasi animale si può adattare ad ingerire qualsiasi cosa sia commestibile, a seconda delle necessità, anche se in termini di tempo, ci vorrebbe una lunga evoluzione per permettere ad animali della propria specie di modificare del tutto la propria dieta.

Un esempio di carnivoro convertito in erbivoro è il panda. (fonte)

6 thoughts on “I carnivori sono erbivori”

  1. Ma non erano 4 omaso abomaso rumine e “reticolo (???)”???.
    Poi non tutti gli erbivori ruminano, cavallo.
    Il panda si è convertito perché trova bambù tutto l’anno mentre gli orsi polari sono solo carnivori e mangiano carnivori il più delle volte, mentre gli orsi in genere sono onnivori in certe stagioni distinguono le parti del pesce, avendo abbondanza di salmoni ne mangiano solo cervello e pelle che sono i più grassi.
    L’uomo ha le caratteristiche di un onnivoro,ha tutti i denti (carnivori) e un’intestino lungo (erbivori).
    Il Baku una specie di piraña erbivoro trapiantato in tailandia non trovando più le noci di cui si nutre è diventato carnivoro.
    Un mondo di vegetariani serebbe più sostenibile??
    Certo.
    Penso di convertirmi??
    Certo che no.
    Perché?
    Posso mika sempre pensarla come te.

    1. Non voglio convincere nessuno a diventare vegetariano. Credo che l’unica salvezza a questo problema (perché è un problema, ambientale prima ancora che etico) sarà la carne sinetica (o sintocarne).
      Speriamo che la creino presto.

  2. Poi da lunedi non ti rompo più i coglioni che ho finito le ferie.
    Se ti dicessi che l’intestino è più corto non per la motivazione che hai dato tu ma perché i nutrienti della carne sono già trasformati e pronti all’uso mentre la digestione dei vegetali è più lunga perché bisogna rendere assimilabile il tutto dall’organismo e quindi gli enzimi hanno più da fare???
    Se fosse come dici tu un erbivoro che mangia carne (es topo) morirebbe per setticemia.
    Cosi tanto per romperti le balle e trovare qualcosa in cui forse sei stato superficiale.

    1. Il titolo era provocatorio, comunque riconosco che in questo articolo sono stato un po’ superficiale, è una teoria che devo ancora approfondire per bene.
      Sicuramente un animale che ha sviluppato una determinata dieta nel corso di migliaia di anni difficilmente si trova bene con un’alimentazione diversa, ma la mia domanda è: potrebbe sopravvivere lo stesso?
      Io credo di sì. Magari andrebbe nutrito con degli integratori, ma al di là di tutti i “ma” quello che volevo sapere è se sia possibile oppure no.

  3. Certo che è possibile…. magari non per i carnivori allo stato bravo ma per tutti gli animali addomesticati si può, che poi sono cani e gatti perché un pitone è difficile da ingannare.
    io mi accontenterei di convincere più umani possibile, cosi facendo il mercato dei mangimi, che usa scarti, dovrebbe adattarsi perché la minore offerta farebbe lievitare il prezzo e renderebbe più conveniente usare prodotti non di origine animale.
    ricordati però che c’è gente che a pasqua (la loro) ammazza un agnello e tinge gli stipiti di sangue perché se no il suo dio grande e misericordioso manda un power ranger ad ammazzargli il primogenito maschio.
    come convincerli? Se poi arriva davvero l’arcangelo e fa una strage?? Chi li sente più?

    1. Non venire a parlare a me di religioni, non so se hai notato dal mio blog ma gli sono leggermente ostile! 😀
      Le pratiche religiose, soprattutto di questo tipo, andrebbero assolutamente vietate.
      Pensa che in Spagna volevano obbligare i rabbini ad anestetizzare l’agnello prima di ucciderlo, ma loro si sono rifiutati, affermando che “se non soffre è come se il sacrificio non ci fosse”.
      Questi sono malati nella mente e nell’anima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...