I demoni esistono

satana

I Demoni esistono.

Ma non sono come noi ce li immaginiamo.

Ripeto. I demoni esistono. Sì. Esistono.

Ma non sono esemplari muscolosi con la pelle rossa e le corna. Oppure sì. Ma ciò non ha importanza in quanto noi non li vedremo mai. E varrà porci il dubbio solo dal momento in cui ne avremo visto uno.

Cosa sappiamo allora sui demoni? Sappiamo che le persone nascono buone. Vuote. Prive di azioni malvagie in testa. Ma sono corruttibili.

E lì entrano in gioco i demoni.

Mi spiego meglio. Nessun uomo ucciderebbe un altro. A meno che non scatti qualcosa. Una litigata con la moglie, urla, spinte, incomprensioni che si scagliano l’un l’altro, offese, minacce, e parte una coltellata.

Il demone ha colpito.

L’uomo cade a terra sul corpo della moglie. Piange. Si dispera e dice “Cosa ho fatto?”. Ha paura. Non avrebbe mai voluto arrivare a questo. Ma lo capirà dopo un po’. Decide di far sparire il corpo. Ed ecco un altro demone.

I demoni sono dell’essenze interne al corpo umano. Non esterne.

Forse sono esterne, ma ti entrano ne corpo quando tu cedi le tue barriere, quando gli apri le porte, quando abbandoni la calma e la razionalità, che sono gli strumenti che identificano l’Uomo Divino, il Puro. Il non-corrotto da negatività demoniache.

La classica immagine che abbiamo dei demoni grazie al cristianesimo è assolutamente fuorviante. Gli antichi greci aveva rappresentato bene cosa sono IN REALTA’ i demoni, e come scacciarli. Poi il cristianesimo, che ha avuto pesanti influenze dall’ebraismo, una religione basata sul creare una forte distinzione tra gli uomini giusti e gli uomini ingiusti.

Il giudaismo non dice che gli uomini sono tutti uguali. Dice che esistono i figli di Dio e i figli di Satana (Belial). Ma scazza. Gli uomini non nascono buoni o cattivi. Sono le loro azioni ad essere buone o malvagie. E’ il compito dell’istruzione di un paese crescere i cittadini come persone oneste, e dargli gli strumenti in mano di scacciare questi demoni.

Invece la Chiesa ha sempre fatto il contrario. Ha creato odio verso le minoranze, e divisioni, e paura. La paura è probabilmente il demone più potente di tutti, che ci porta ad essere completamente schiavizzati da queste entità negative perché diventiamo incapaci di ragionare razionalmente. La paura sfrutta dei meccanismi puramente animaleschi e istintivi. La paura è uno strumento estremamente positivo agli animali per permettere la loro sopravvivenza, e lo è stato pure per l’uomo per permettergli di evolversi da animale a quello che abbiamo oggi.

Ma ora è superflua. Al giorno d’oggi avere paura di qualcosa è superfluo. Se c’è qualcosa di diverso, non dobbiamo spaventarci, dobbiamo capirlo e accettarlo. L’amore è saggezza, l’odio è follia.

Non cedete ai demoni. Loro esistono.

Annunci

1 Comment

  1. anche secondo me esistono i demoni ma non dobbiamo dare la colpa a loro delle nostre azioni,gli uomini come hai detto tu non nascono cattivi ma lo diventano con il tempo,col passare delle emozioni negative che nascono dentro la testa dell’uomo stesso ma secondo me dietro non c’è un demone ma l’uomo stesso e magari pure un passato doloroso.I demoni secondo me sono entità racchiuse dietro una porta che divide il nostro mondo con il loro,e che fanno tutto il possibile per uscirne,secondo me sono individui che all’apparenza sembrano esseri umani,con una sola differenza che loro nascono come entità malvagie create per stare nel mondo dei morti e non uscirne…perché se mai dovrebbero uscire il mondo non avrebbe più un equilibrio e andrebbe in frantumi magari semplicemente perché come entità malvagie lo distruggerebbero…Bhe ma questa è la mia…ciao…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...