SFIDA DELLA MONETA

A TUTTI I SIGNORAGGISTI E AURITIANI

 

Ogni tanto ritornano.

Nella mia ‘carriera’ da blogger ho scritto spesso contro i signoraggisti/auritiani, che per facilità di comunicazione d’ora in avanti chiamerò “Loro”.

Io non ho niente contro di Loro, semplicemente si fanno portavoce di una teoria pseudo-economica fusa ad una teoria del complotto. Per me le teorie del complotto sono un danno enorme contro la percezione collettiva dei reali “complotti”, quelli che esistono davvero e che sono costituiti da clientelismo e lobbismo sfrenato. “Complotti” di cui parlava già il primo economista nella storia, Adam Smith, nel suo Wealth of Nations, che sono stati ampiamente spiegati da professionisti come Wilfredo Pareto e Gaetano Mosca, e che oggi esistono indisturbati sotto altisonanti nomi come “Trilateral Commission” e “European Round Table”. Io sono una delle persone più aperte al dialogo che si possano trovare.

 

Quello che faccio e scrivo è sempre per amore della Verità. Non ho mai preso un centesimo dalla mia attività di blogger. I siti signoraggisti invece hanno pubblicità con click-baiting e vendono libri ridicoli con un notevole spreco di carta paragonabile ai libri di Barbara d’Urso o Bruno Vespa. In realtà questa non significa che hanno torto a priori. Potrebbero lucrare e allo stesso tempo diffondere davvero la verità (come fa la FEF Academy dopo aver provato a rubare la rappresentanza della MMT in Italia a Paolo Barnard, “scuola” di cui non metto in dubbio la preparazione economica ma critico la disonestà intellettuale). Io sono contrario a lucrare su qualcosa che potrebbe salvare la vita a milioni di persone, rischiando di danneggiare l’intero progetto. Ma io sono un povero sfigato e non tutti ragionano come me.

Premesso quindi ciò, una cosa che non ho mai apprezzato di Loro è la loro totale incapacità di porre argomentazioni reali a ciò che sostengono. Ma quello che veramente mi fa pena è quando criticano qualcosa di socialmente utile come la teoria monetaria moderna, che ricordo potrebbe salvare la vita a miliardi di persone e cambiare seriamente la storia, semplicemente con argomentazioni come questa: Il tipo in questione è un blogger che mi stava simpatico e con cui avevo discusso non molto tempo prima. Avevo già notato la sua posizione complottista, ma speravo che potesse piano piano abbandonare il dogmatismo classico di quelle persone per provare a studiare un po’ di sana macroeconomia e riconoscere gli errori (dovuti a legittima ignoranza) di Auriti.

Auriti, che, ci tengo a sottolineare, ha il merito di aver capito molte cose sull’importanza della sovranità monetaria, ma che purtroppo a causa di qualche tassello mancante ha attribuito la causa dei problemi a questioni veramente irrisorie, ad esempio l’importanza che sui soldi ci sia una determinata scritta. In realtà sul denaro ciò può essere disegnato anche un pene stilizzato, ma se le leggi affermano che il denaro per essere accettato in tasse deve avere un pene stilizzato non c’è alcun problema, anzi così dev’essere. Auriti ha capito molte cose ma è morto prima che potesse comprendere tutto. Io sono certo che se oggi fosse ancora vivo avrebbe sostenuto la teoria monetaria moderna, completando i suoi studi.

 

Concludo questo articolo con il titolo:

SFIDO qualsiasi signoraggista o auritiano a scrivere un articolo IN PUNTI contenente tutte le critiche alla Teoria Monetaria Moderna. Ogni punto deve avere documenti ufficiali, grafici o quant’altro a dimostrazione di ciò che sostiene. Non sono validi: video dove complottisti, casalinghe e ignoranti vari di macroeconomia parlano pensando di possedere la verità assoluta senza doverla dimostrare, né pubblicità a libri signoraggisti che nessuno con un cervello ha seriamente voglia di comprare (non tutti sono onesti come Barnard che mette il sudore del suo lavoro gratis in PDF sul suo sito).

Chiamo questa sfida “La Sfida della Moneta”.

Ai non-signoraggisti che leggono questo articolo dico solo una cosa: Salvatevi questo pezzo tra i preferiti e passatelo ai vostri amici signoraggisti quando li vedete parlare contro la teoria monetaria moderna. Il rifiuto che ci sarà alla SFIDA DELLA MONETA da parte del mondo signoraggista avrà un unico significato immutabile: la totale mancanza di argomenti.

Annunci