Siamo in Guerra

Ma nessuno lo sa.

Non è una normale Guerra, bensì una Guerra Silenziosa.

Cos’è una Guerra Silenziosa?

Una Guerra silenziosa è una Guerra dove si utilizzano Armi Silenziose, armi “biologiche” capaci di controllare la mente degli individui.
Le Armi silenziose non fanno rumore e non ti uccidono, ma fanno qualcosa di molto peggio… ti schiavizzano.
La televisione, l’informazione deviata, il calcio, la psicologica, la sociologia… sono strumenti che, usati in un certo modo, rientrano nelle Armi Silenziose.

INTRODUZIONE STORICA
La tecnologia delle “armi silenziose” si è evoluta da Operation Research (OR), una metodologia strategica e tattica elaborata dal personale militare in Inghilterra durante la Seconda Guerra Mondiale.
Lo scopo originale di Operation Research era quello di studiare i problemi strategici e tattici di difesa aerea e terrestre, con l’obiettivo di un uso efficace delle risorse limitate contro i nemici esterni.
Fu subito riconosciuto da coloro che occupano posizioni di potere che metodi simili potrebbero essere utili per controllare totalmente una società. Ma erano necessari strumenti migliori.
L’ingegneria sociale (l’analisi e l’automazione di una società) richiede il collegamento di una grande quantità di informazioni economiche in continua evoluzione, per cui un sistema ultra rapido di trattamento dei dati è stato necessario per vincere sulla società e prevedere quando essa è pronta alla capitolazione.
I computer a relè erano troppo lenti, ma il computer elettronico, inventato nel 1946 da J. Presper Eckert e John W. Mauchly ha compiuto la missione.
Il passo successivo è stato lo sviluppo di un metodo di programmazione di linee, nel 1947, del matematico George B. Dantzig.
Poi, nel 1948, il transistor, inventato da J. Bardeen, WH Brattain e W. Shockley, ha creato un campo di applicazione del computer per una rapida espansione, riducendo lo spazio e l’energia necessaria.
Con queste tre invenzioni, sotto la loro direzione, quelli che erano in posizioni di potere hanno intuito che era possibile per loro controllare tutto il mondo premendo un pulsante.
Immediatamente, la Fondazione Rockfeller inizia a sovvenzionare un corso di quattro anni all’Harvard College, fondando la Harvard Economic Research Project per studiare la struttura dell’economia degli Stati Uniti.
Un anno dopo, nel 1949, l’Air Force USA aderì al progetto.

Nel 1952, terminò il periodo di studio e una riunione ad alto livello dell’Elite fu condotta per determinare la prossima fase della ricerca in operazioni sociali.
Il Progetto Harvard aveva avuto molto successo e alcuni dei suoi risultati furono pubblicati nel 1953, suggerendo la possibilità di un’ingegneria socio-economica 1.
Con la fusione nucleare, nel 1954, la promessa di fonti di energia illimitata da idrogeno pesante da acqua di mare e, di conseguenza, la disponibilità di un illimitato potere sociale divenne una possibilità remota di soli pochi decenni.
La combinazione era irresistibile!
La Guerra Silenziosa fu tranquillamente dichiarata dall’Elite Internationale in una riunione tenutasi nel 1954.
Anche se il sistema di armi silenziose era stato progettato quasi tredici anni prima, la sua evoluzione non ha mai subito contrattempi o battute d’arresto.

Recentemente a potenziare questa Guerra, iniziata dai neoliberisti figli delle idee di Friedrich August Von Hayek, ha portato alla creazione di un esercito di Troll. Qui la fonteQui un’altra.
Questi troll hanno l’incarico di deridere e depistare le teorie atte alla salvezza del mondo, prima tra tutte la MMT con la Sovranità Monetaria.

Noi del PdR abbiamo già avuto “attacchi” da persone del genere. Persone cui l’identità era estremamente inrintracciabile e le cui frasi, curate sul piano psicologico fino nei più minimi particolari, risultavano estremamente forti e condizionanti.
Io, Nicolas Micheletti, sono stato appassionato di psicologia fin da bambino e posso dire con tutta certezza che queste persone stanno usando tecniche psicologiche, a volte anche banali ed evidenti per chi conosce l’argomento, ma che per la maggior parte del popolo sono estremamente efficaci.

Monti primo tra tutti è un grandissimo esperto.
Con la sua assertività, la voce, il linguaggio del corpo, e la retorica (intesa come “Arte del Saper Parlare”) riesce perfettamente a manipolare la mente di chi lo ascolta nel modo più totale possibile.

Recentemente è stato anche negli USA appositamente per andare a scuola dal Guru della comunicazione di Obama, David Axelrod, un uomo che ha convinto i bianchi a votare un presidente nero e che ha fatto vincere Obama sui social network.
Come ha fatto?
Con tecniche psicologiche. Banalissime tecniche psicologiche basate sullo screditare il nemico e a dare invece di sé un’immagine di cambiamento.
E queste tecniche funzionano?
Beh, Obama si è limitto a additare Romney come l’espressione del capitalismo selvaggio che aveva mandato in rovina gli americani… guarda caso: ha vinto!

Non vi ricorda nulla di quello che sta succedendo in questi giorni su Facebook e in Tv?
Si vede ovunque schernire il più potente nemico di Monti.
Silvio Berlusconi.

Non dovrebbe essere il PD il maggior partito secondo le statistiche, e quindi il peggior nemico di Monti?
Stiamo scherzando? Bersani ha sempre dichiarato di voler Monti nel suo governo in caso di vittoria, inoltre Enrico Letta (vice-presidente del PD) è membro della Commissione Trilaterale (come Monti) e la Goldman Sachs vuole loro vincitori alle prossime elezioni.

La “Commissione Trilaterale” è un organizzazione privata composta da professori, lobbisti, rappresentanti di multinazionali e istituti di credito internazionale provenienti dalle aree di influenza Nord Americana, Europea e Giapponese. Fin dal ’75 si è prefissata il compito di creare dei canali di influenza nella politica, nelle università, nei media e nei sindacati col fine dichiarato di voler inibire la partecipazione politica dei cittadini per permettere un lento trasferimento del potere statale nelle mani di una classe di tecnocrati che faccia gli interessi delle multinazionali e dei gruppi finanziari rappresentati nella Trilaterale. Qui maggiori info.

La “The Goldman Sachs Group, Inc.” è una delle più grandi banche d’affari del mondo, che si occupa principalmente di investimenti bancari e azionari, di risparmio gestito e di altri servizi finanziari, prevalentemente con investitori istituzionali (multinazionali, governie privati). Il loro progetto, in parole povere, si tratta di portare a sé i governi. Ogni impresa vuole rafforzare i propri interessi con i controllori che potrebbero mettersi di traverso e con i politici che possono fornire vantaggi fiscali, ma questo non è la solita iniziativa di lobby. Goldman in questo caso vuole fornire consulenze ai governi e concedere finanziamenti, collocare i propri uomini ai posti di comando per poi riservare posti di lavoro remunerativi alle persone che escono dai governi. Il Progetto vuole creare un cambiamento profondo riguardo le persone, le idee e il denaro, in modo che sia impossibile scovare la differenza tra l’interesse pubblico e quello di Goldman Sachs.

Quindi con PD e Centro alleati con Monti, il suo nemico numero 1 rimane Berlusconi.

Berlusconi è un criminale, e per certi motivi è anche “alleato” con i Banchieri (nel senso che anche lui ci guadagna in uno Stato privo della Sovranità Monetaria) però a differenza degli altri lui agisce da Privato, ovvero da Imprenditore che fa i propri interessi.
Monti invece fa quelli delle Banche.

Quindi tra i due il pesce più grosso e pericoloso è senza dubbio il tecnocrate dai capelli bianchi.

Io ho sempre odiato la politica, e tanto di più l’economia, ma in quest’ultimo anno ho studiato queste due materie in ogni secondo della giornata, compromettendo notevolmente salute e rapporti sociali.
La mia salute si è aggravata, la mia ragazza mi ha lasciato, ma questo non mi ha fermato.
Questo perché ho scoperto cose, che mi hanno spinto a fare ricerche per capire meglio, che mi hanno fatto scoprire altre cose che mi hanno spinto a fare altre ricerche…

C’è un mondo di cose nascoste che ci tengono segrete la fuori.

C’è davvero una Guerra silenziosa, ma chi la combatte non riesce a creare barricate perché il nemico è estremamente bravo a diventare invisibile e non farsi trovare.

Per questo motivo ho deciso di creare un partito pur odiando con tutto me stesso la politica.
Non ho mai sognato di fare carriera politica, e non me ne è mai fregata una cippa di fare il politico come mestiere, ma ho capito che se volevo continuare a vivere in un Paese libero in futuro dovevo agire in questa direzione e scendere in campo personalmente.

Avrei potuto aspettare che lo facesse qualcun’altro, ma purtroppo sono cresciuto con l’idea che le cose o te le fai da solo o non ottieni nulla.

Così è nato dunque il Partito della Rinascita.
Una legione di semplici persone che hanno capito che c’è qualcosa che non va. E che si stanno impegnando per farlo andare per il verso giusto.

Se vuoi entrare a far parte della nostra Legione, combattere questa Guerra e cambiare il mondo, questo è il posto giusto per te.

Se vuoi tornare alla tua vita tranquilla, e far finta di non aver mai lette le cose ivi sopra descritte chiudi questa pagina
esattamente come chiudi la tua coscienza.

La tua Arma silenziosa è dentro la tua scatola cranica.
Vediamo se hai il coraggio di sfoderarla.

———————-

Se accetti di continuare continua a informarti e leggi la seconda parte:
– Capire chi sono i Nemici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...