Transessualità esiste in Natura

Ormai sentiamo ripetuta ovunque la solita zolfa bigotta che “l’omosessualità non esiste in natura”.

Anche se questo è stato ampiamente smentito, e i bigotti continuano a marciarci sopra, la scoperta scientifica è andata anche oltre.

Non solo l’omosessualità esiste in natura, ma anche la transessualità.

L’errore comune dell’uomo è schematizzare la sessualità, e in generale i comportamenti umani, dentro modelli matematici, senza ricordare che, in realtà, i sentimenti, le emozioni e tutto ciò che riguarda la sfera sociale è tutt’altro che matematico, ma influenzato da tantissime variabili, non solo interne, ma anche esterne. “Omosessuale”, “Eterosessuale”, “Bisessuale” etc, non sono Verità Assolute, ma modelli standard, concetti inventati dall’uomo per tentare di classificare la sessualità umana. Perché l’uomo ha il bisogno di classificare tutto.

Ma come già detto, anche la transessualità esiste in natura, e tristemente, anche gli animali transessuali non se la passano molto bene.

Un forte esempio è quello dell’animale più solo al mondo, perché nato mezzo femmina e mezzo maschio.

TOP cardinal

Eh già.

Ma non solo “dentro”, ma anche fuori. Questo è un avvenimento raro da osservare in Natura, non tanto perché i casi siano rarissimi, ma perché la capacità di sopravvivere per queste specie è inferiore agli altri.

Questo piccolo uccellino, che come ho detto è l’animale più solo del mondo, non è stato capace di sviluppare un richiamo, né maschile (come vorrebbe la parte rossa), né femminile (come vorrebbe quella bianca). Questo l’ha portato a vivere una vita solitaria, che per un uccello è assai triste, essendo per loro la monogamia molto importante.

Altri casi di sessualità non-matematica sono stati osservati in molti altri animali, alcuni dei quali, come i policheti, molluschi, crostacei e pesci di varie specie arrivano addirittura a cambiare sesso: un esempio riconosciuto sono le “anthias”, pesci tropicali delle scogliere coralline che vivono in gruppi di otto femmine per ciascun maschio, quando il maschio viene a mancare, una delle femmine cambia sesso e prende il suo posto.

Può capitare che, per motivi conseguenti a malattie specifiche, anche le galline si trovino a trasformarsi in polli, cioè a produrre spermatozoi al posto delle uova. Nel 1474 a Basilea, in periodo di Inquisizioni, una gallina diventata pollo venne processata per stregoneria, condannata al rogo e giustiziata pubblicamente in piazza, esattamente come si faceva con gli omosessuali.

La scienza ha ampiamente dimostrato che la disforia di genere, negli umani, può essere considerato un problema psichico. Tuttavia, il cambiamento di sesso è l’unico risultato che dia un notevole miglioramento dell’equilibrio psichico del paziente. Fare terapia per tutta la vita al fine di aiutare il paziente ad accettare il genere col quale è nato non porta a nessun risultato paragonabile al cambio di sesso.

Sarebbe come convincere una persona nata sulla sedia a rotelle ad accettare la sua sorte ed essere felice lo stesso. Perché, grazie allo sviluppo scientifico, dovrei impedire a questa persona di poter camminare? Perché dovrei impedire a questo bambino, sordo dalla nascita, a sentire la voce di sua madre, se il progresso scientifico me lo permette?

La verità è che queste domande non hanno argomentazioni a favore, se non la cattiveria e l’ignoranza.

Quindi accettatelo, la sessualità non è matematica. Ogni essere vivente dev’essere lasciato libero di viverla senza invadere la libertà altrui, ma nella maniera che lui preferisce.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...