Chi erano davvero i Re Magi?

Una favorita dei bambini dovunque, la storia dei tre saggi o magi e della stella all’est che è presente alla nascita di Gesù si trova anche in altre mitologie. Per ripetere, i tre saggi o re sono le tre stelle nella cintura di Orione “il cui sorgere annunciava l’arrivo di Sothis, la stella di Horus/Osiride: cioè Sirio, la stella più luminosa nel cielo, la cui venuta annunciava l’inondazione annuale del Nilo”.38In aggiunta, sarebbe stato molto appropriato per i tre re che adoravano il bambino venire considerati magi, poiché i magi erano adoratori del sole. Inoltre, anche i doni dei saggi al Bambino Divino erano parti standard del mito. Come nota Higgins, “E’ una circostanza impressionante che i doni portati dai Magi, oro, incenso e mirra, fossero quello che veniva sempre offerto dai Magi Arabi al sole”.39

Per quanto concerne la stella famosa, Walker dice, “Gli antichi Ebrei chiamavano la stessa stella Efraim, o Stella di Giacobbe. Nella astrologia Araba e Persiana essa era Messaeil – il Messia”.40 Massey elabora:

… la Stella all’Est offrirà dati innegabili per mostrare l’origine mitica e celestiale della storia del vangelo. Quando il bambino divino è nato, i saggi o magi dichiarano che essi hanno visto la stella nell’est…. I tre re o tre rappresentanti solari sono tanto antichi quanto la triade maschile che fu tipicizzata per prima quando le tre regioni furono stabilite come cielo, terra, e mondo inferiore, da cui la triade porta i propri doni…. Quando il luogo della nascita era nel segno del Toro [@ 6.500 – 4.400 A.C.], la Stella all’Est che sorgeva per annunciare la nascita del bambino era Orione, che viene quindi chiamato la stella di Horus. Un tempo quella era la stella dei tre re; poiché i “tre re” è ancora un nome delle tre stelle nella cintura di Orione…

La stella all’est è associata anche con il pianeta Venere, che in alcuni periodi è servita come “stella del mattino”, annunciando l’arrivo del “dio Sole”, che è anche la “stella del mattino”. Ancora, questa apparizione non era un avvenimento storico ma una osservazione ricorrente che precedette l’era Cristiana di millenni. Inoltre, come dice Higgins, “Ogni Amid o Desiderio di tutte le nazioni aveva una stella per annunciare la sua nascita”.41 A questo riguardo, le nascite di Abramo e Mosè, tra così tanti altri, furono pure seguite da stelle.42Come dice Doane, “Il fatto che lo scrittore di questa storia non parli di una stellama della sua stella, mostra che era la credenza popolare della gente tra cui viveva, che ciascuno ed ogni persona fosse nata sotto una stella, e che questa che era stata vista fosse la sua stella”.43

Citazioni:

38 Walker, WDSSO, 75.
39 Higgins, II, 96.

40 Walker, WEMS, 749.
41 Higgins, 95.
42 Higgins, I, 560.
43 Doane, 140.

Bibliografia

Da “The Christ Conspiracy” di Acharya s

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...